Consulta l'archivio mensile 2007-2013

Gennaio 2017

PRODUZIONE

Non ci sono produzioni da segnalare.

MERCATO

In linea con l’andamento dei mesi precedenti, le transazioni registrate sono scarsissime, sottolineando il precoce svuotamento dei magazzini a causa delle insufficienti produzioni 2016.

Il miele di acacia ha fatto registrare alcune transazioni in Umbria al prezzo medio di 9,10 €/kg (fusto).

Il miele di castagno convenzionale è stato scambiato a 6,00 €/kg (fusto) per convenzionale in Piemonte e in Toscana, a 6,50 €/kg (fusto) per biologico in Toscana, in Umbria la quotazione registrata è decisamente più elevata: 7,00 €/kg (fusto).

Si rilevano le prime transazioni di miele di corbezzolo in Sardegna a 16,50 €/kg (fusto) e 18,00 €/kg (latta).

Nella stessa regione il miele di eucalipto e quello di trifoglio hanno raggiunto un prezzo di 5,50 €/kg (latta).

Si segnalano alcuni scambi di miele di sulla in Campania a valori compresi tra 6,10-6,30 €/kg (latta) e 5,50 €/kg (latta) in Sardegna.

Sono pervenute alcune compravendite di miele millefiori a quotazioni in linea con quelle del mese precedente. In particolare si è rilevato: 5,00 €/kg (fusto) per convenzionale e 5,50 €/kg (fusto) per biologico per la Toscana, tra 5,20 e 5,50 €/kg, con prezzo prevalente 5,50 €/kg (fusto) per alcune regioni del Sud (Campania, Puglia) e per la Sardegna. In Umbria la forbice si è dimostrata più ampia, con prezzi compresi tra 5,25 e 6,05 €/kg (fusto).

Si riportano alcuni scambi di polline deumidificato millefiori al costo di 18,00-22,00 €/kg in Campania, quello deumidificato di castagno è stato venduto a 18,00 €/kg in Sardegna.

Come fisiologico per la stagione, non sono stati rilevati scambi di sciami e di regine.

Altre informazioni

Il parere degli apicoltori sull’andamento climatico è discordante; in alcune areali è negativo a causa della siccità registrata negli ultimi mesi (regioni settentrionali), in altri è positivo: in alcune regioni (ad esempio Sicilia) si è registrato un blocco di covata naturale che solitamente non si verificava, facilitando i trattamenti invernali contro la varroasi. In generale lo stato delle famiglie è buono: le regine stanno riprendendo la deposizione dopo il periodo di inattività.

Emergenze

Si denunciano svariati fenomeni di furti in diverse province dell’Emilia-Romagna (Bologna, Ravenna, ecc.) e della Toscana (Firenze e Siena): si tratta generalmente di episodi che hanno coinvolto poche unità ma ripetuti nel tempo.

Prezzi all'ingrosso: miele – sciami – regine, da apicoltura convenzionale

Regione di rilevazione MILLEFIORI ACACIA CASTAGNO SULLA
  Min Max Min Max Min Max Min Max
Nord-Ovest 5,00 5,50 8,00 9,00 6,00 6,50 - -
Nord-Est 5,00 5,50 8,00 9,00 - - - -
Centro 5,00 5,50 8,00 9,00 - - - -
Sud 5,00 5,50 8,00 9,00 - - 6,00 6,50
Isole 5,00 5,50 8,00 9,00 - - - -

NOTE

Il prezzo del miele (€/kg) è inteso Franco Produttore I.V.A. inclusa.

Il prezzo delle regine (razza ligustica) è inteso I.V.A. esclusa.

Il prezzo degli sciami è inteso I.V.A. esclusa e si riferisce a sciami su 5 telaini (di cui 3 di covata e 2 di scorte).

Il prezzo di propoli e polline è inteso I.V.A inclusa mentre quello della pappa reale I.V.A. esclusa.

L'assenza di rilevazione, su una determinata piazza, significa che sulla stessa non sono state registrate transazioni.

0
0
0
s2sdefault

Pagina 3 di 39